Iscriviti e ricevi un codice sconto di €10*

★ Marchi famosi ★ Politica di reso di 30 giorni

Istruzioni per la cura Gioielli

GENERALE

Come tutte le altre cose belle della vita, i tuoi gioielli hanno bisogno di una certa cura. Sta a te decidere se utilizzare detergenti professionali o affidarti a rimedi casalinghi collaudati: più intensamente ti prendi cura delle tue gemme, più a lungo potrai godertele senza problemi.

Regola di base: più spesso indossi i tuoi gioielli, più spesso dovrebbero essere puliti!

 

DETERGENTI PROFESSIONALI

Salviette per la cura

Per lo sporco leggero, i panni morbidi per la cura dell'oro e dell'argento sono la soluzione professionale per pulire rapidamente il tuo gioiello preferito. Con una delicata lucidatura, brillano di nuovo di nuovo splendore!

Bagni ad immersione

Il metodo di pulizia perfetto per lo sporco moderato.
Il liquido detergente in un bagno ad immersione può anche penetrare in rientranze o punti difficili da raggiungere, rendendolo ideale per la pulizia profonda. Importante per i bagni ad immersione: Sciacquare quindi bene i gioielli sotto l'acqua corrente e lucidarli bene a secco.

Creme per la cura

Quando si tratta di sporco intenso e grandi aree, le creme per la cura sono una buona soluzione. Applicare la crema per la cura del gioiello e strofinare con una spugna umida fino a ottenere la lucentezza desiderata. Quindi sciacquare il gioiello sotto l'acqua corrente e lucidarlo nuovamente e asciugarlo accuratamente. Il gioiello quindi brilla quasi come nuovo, piccoli urti sono stati levigati, la superficie è sigillata e quindi protetta da sporco e umidità.

 

ORO

L'oro è un metallo prezioso relativamente insensibile e facile da pulire.

  • Prenditi cura dei tuoi gioielli d'oro mettendoli a bagnomaria in acqua tiepida con qualche goccia di detersivo per piatti di tanto in tanto e pulendoli con uno spazzolino morbido. Quindi risciacquare sotto l'acqua pulita e asciugarlo tamponando con un panno morbido e privo di pelucchi.

  • ATTENZIONE: L'oro non deve mai venire a contatto con cloro o detergenti che ne contengano molto, altrimenti può perdere colore.

 

D'ARGENTO

L'argento tende a scolorire. È più delicato dell'oro e necessita di un po' più di manutenzione per mantenerlo lucido.

  • Il metodo di pulizia per l'argento è lo stesso dell'oro: immergi i tuoi gioielli in argento in un bagno di acqua tiepida con sapone o detersivo per i piatti. Quindi sciacquare bene i gioielli sotto l'acqua corrente e lucidarli accuratamente.

  • In caso di decolorazioni più intense, si consiglia di utilizzare detergenti per argento professionali.

  • Per evitare lo scolorimento fin dall'inizio, dovresti conservare i gioielli in argento al riparo dalla luce.

 

ACCIAIO INOSSIDABILE

I gioielli in acciaio inossidabile sono molto più robusti dei gioielli in argento ed sono particolarmente adatti per chi soffre di allergie, in quanto sono antiruggine e solitamente suballergenici a causa della minima traccia di nichel, cioè non provoca allergie. Rispetto ai gioielli in oro e argento, i gioielli in acciaio inossidabile sono molto più facili da curare perché non si ossidano.

  • Utilizzare un panno morbido in microfibra o un panno per pulire il materiale. Si può utilizzare senza problemi anche una leggera soluzione saponosa.

  • Una volta che lo sporco grossolano è stato rimosso, puoi semplicemente lucidare il tuo gioiello con un batuffolo di cotone.

 

ZIRCONIA

Pulisci semplicemente le pietre di zirconia sul tuo gioiello mettendolo (brevemente!) in acqua con poca laestà e poi strofinandolo con un panno morbido.

 

PELLE

  • Se entri in contatto con l'acqua, tieni presente che la pelle e la colla possono danneggiarsi molto rapidamente. Alcuni tipi di pelle (es. coccodrillo) non devono assolutamente entrare in contatto con l'acqua.

  • Se la pulizia con acqua è inevitabile, si consiglia di pulire la pelle al massimo superficialmente con una lisciva delicata a base di sapone per pelle. Tuttavia, il materiale non deve essere inzuppato in nessun caso, perché altrimenti può diventare rapidamente fragile.